33.BI-MU – Continuano le adesioni

Continuano le adesioni a 33.BI-MU la manifestazione di riferimento per l’industria costruttrice di macchine utensili a asportazione, deformazione e additive, robot, digital manufacturing e automazione, tecnologie abilitanti e subfornitura, che andrà in scena dal 12 al 15 ottobre 2022, presso il moderno e polifunzionale quartiere fieristico di Fiera Milano Rho.

On line l’elenco degli oltre 600 espositori presenti:

Gli espositori possono

  • promuovere la propria partecipazione con il logo e il banner della manifestazione 33.BI-MU riproducibili liberamente su carta intestata, pieghevoli promozionali, inserzioni pubblicitarie, siti web e e-mail aziendali: maggiori dettagli al link logo e banner ufficiali della manifestazione.
  • fruire di EXPOPLAZA, il catalogo digitale pensato per arricchire l’esperienza di visita degli operatori che permette di personalizzare i contenuti da parte degli espositori attraverso la creazione di “storie” e di schede prodotto, divenendo così un ulteriore fonte di promozione per l’espositore.
  • partecipare a una serie di attività promozionali, alcune gratuite, altre a pagamento, visibili al leaflet.

 

Inoltre, ai fini della fruizione del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali é stata pubblicata (supplemento ordinario alla G.U. nr. 49 del 28 febbraio 2022, serie generale; vedi Art. 3 – quater, pag. 38) la proroga al 31 dicembre 2022 dei termini per la consegna dei beni ordinati entro il 31 dicembre 2021.

Si tratta di un provvedimento importante e un aiuto concreto all’industria italiana perché sostiene gli investimenti delle imprese spesso rallentati dalle difficoltà sulle catene di approvvigionamento di materie prime e componentistica e di un ulteriore fonte di opportunità per gli espositori di 33.BI-MU.

In aggiunta è attivo il “Bando per la concessione di contributi per la partecipazione delle PMI alle fiere internazionali in Lombardia”, maggiori informazioni al link bando.

Infine, relativamente al decreto Aiuti, che stanzia 34 milioni di euro per favorire la partecipazione delle imprese italiane a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia, con decreto direttoriale del 4 agosto sono state definite le modalità operative per presentare le richieste del bonus fiere. L’incentivo (50% delle spese ammissibili, max 10.000 euro) è rivolto a tutte le imprese aventi sede operativa nel territorio nazionale che, nel periodo compreso tra il 16 luglio 2022 e il 31 dicembre 2022, partecipano alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia.

 

 

 

Per i visitatori attivo il servizio di preregistrazione visitatori, che permette di ottenere la tessera Golden Card  che, oltre all’ingresso gratuito a 33.BI-MU, offre a tutti gli operatori una serie di vantaggi e convenzioni.

Preregistrati ora!